lunedì 27 maggio 2013

Over-Rosik, Reprise.

Ah, la Tauromachia!
PHOTOBUSTERIANI E NON, A ME!
Dopo l' incredibile foto dei bicchieri "con traccia termica" che NON c'è....
Invito tutti i possessori di una camera con nightshot di riprodurre l' esperimento
presentato qui dal Sig. Benni  (di cui abbiamo anche la pagina frrrrreezata , prima che sparisca il thread)

Un piccolo sunto per chi non ha voglia (giustamente) di sciropparsi tutta la querelle:
Il Sig. Benni afferma che tramite una fotocamera con funzione "nightshot" riesce a registrare la "traccia termica" di un bicchiere di acqua calda, tramite lettura della sua irradiazione IR.
Dietro mia richiesta di prove delle sue affermazioni ha presentato la foto qui sotto.
Inutile dire che un bicchiere di acqua calda NON appare così, nemmeno in riprese ad infrarossi effettuate con fotocamere modifcate IR sia nel CCD che nel firmware. E sono più sensibili agli infrarossi della fotocamera del Sig. Benni. Per rilevare il calore bisogna invece disporre di un termografo. Cosa che il Sig. Benni nega assolutamente, affermando più e più volte di non aver in alcun modo "truccato" la foto per farla apparire così.


Vorrei chiaramente dire che non ho nulla di personale verso il Sig. Benni, ma quando si dicono inesattezze (dalle mie parti le chiamiamo diversamente, ma tant'è) bisogna renderne conto, specialmente da un "esperto" della sua taglia. (penso un 58-64, a occhio)



La "prova" presentata dal Sig. Benni come una ripresa della "traccia termica" di un bicchiere d' acqua calda (a sinistra) e uno di acqua fredda (a destra) effettuata con una foto\videocamera dotata di funzione "nightshot". Il problema è che le fotocamere nightshot standard ....NON possono rilevare "tracce termiche" La soluzione è semplice : i bicchieri non contengono lo stesso liquido (probabilmente l' acqua a sinistra è piena di bollicine d' aria e\o altra sostanza in aggiunta all' acqua) e....non c'è nessun irraggiamento IR.
Indovinate? La foto è degradata secondo la Conv. di Berna, art.10, ed utilizzata a fini educativi e didattici e...senza scopo di lucro.



COSA SERVE PER EFFETTUARE L' ESPERIMENTO:

-5 minuti del vostro tempo.
-una fotocamera dotata di funzione "nightshot".
-due bicchieri
-riempitene uno di acqua calda e uno di fredda del rubinetto.
-aspettate il tempo necessario affinché nel bicchiere di acqua calda le bollicine generate dall' erogatore scompaiano
-non aggiungete nessun tipo di sostanza nei bicchieri
-possibilmente posizionateli come i bicchieri raffigurati qui sopra.
-riprendeteli con la vostra fotocamera, prima uno scatto tradizionale 
 (per far vedere che sono pieni d' acqua e non di altro liquido)
-riprendeteli poi con scatto nightshot. 
(dove NON appariranno come nella foto del Sig. Benni. Scopritelo!)

Inviate entrambi gli scatti al sottoscritto: info@fotobertotti.it
Indicando modello fotocamera, NON modificandoli in nessuna maniera, e unendo una semplice liberatoria per l' utilizzo dell' immagine.
Ho già 2 scatti nightshot effettuati da altrettante persone, in più una termografia, 
una ripresa effettuata con fotocamera modificata IR e un mio scatto nightshot.
però vorrei averne un' altra decina scattate da voi, cari Lettori!

Se il Sig. Benni non crede a me, 
ad un tecnico termografico, 
a un esperto di riprese IR, 
e a due lettori del blog, possessori di fotocamere nightshot...
e alle fotografie che abbiamo già eseguito PRIMA di richiedere la fotografia....
magari tutti assieme lo convinciamo. 

Avrete il merito di aver smascherato.......la fuffa.

Se volete, inviate via twitter lo scatto ridotto in nightshot a @alfredobenni e a @paolobertotti con le hashtag #bevianchequesti #fuffa

3 commenti:

Claudio Termografia ha detto...

seguo con interesse i risultati

Palin ha detto...

Scusa, prima di linkare certi thread, potresti cortesemente mettere un avviso del tipo:

"nuoce gravemente al fegato e alla salute mentale"? :D :D

Grazie :)

Skure ha detto...

ahahaha grandi ragazzi!